FINLANDIA: Helsinki e la Regione dei Laghi

A passeggiare nel bosco o a pesca? In Finlandia qualsiasi attività invita al relax in famiglia, soprattutto quando si conclude con una calda sauna nel proprio chalet!

Betulle e laghi
Boschi e laghi

Il nostro viaggio in Finlandia si concentra su Helsinki e la Regione dei Laghi ed è parte di un itinerario che include anche le Repubbliche Baltiche. A breve troverai nel blog il racconto di questa zona. Per ora partiamo da qui: da questo Paese ‘green & blue’ per i suoi laghi ed i suoi boschi.

Giorno 1 – Italia – Bad Herzburg (km 900)

La prima giornata della nostra vacanza inizia con una lunga tappa di trasferimento: nessun problema, i viaggi in auto non ci spaventano mai e i ragazzi sono abituati. Giochi da viaggio, CD musicali, libri, colori e tanta fantasia non devono mai mancare se si vogliono affrontare lunghe tratte. L’appartamento affittato per la notte a Bad Herzburg è spazioso e carino; un procione attraversa il giardino: il viaggio inizia alla grande!

Giorno 2 – Bad Herzburg – Travemünde (km 300)

Lubecca ci attende di buon mattino per una breve visita prima di raggiungere il porto di Travemünde. L’imbarco con Finnlines (qui trovi il link per prenotare il tuo viaggio) è alle 21: in fila con la nostra auto già dal primo pomeriggio, passiamo il tempo sorseggiando un caffè al bar, giocando, scrutando i passeggeri in attesa, cercando di indovinare quale sarà la loro meta finale.

Traghetto Travemünde- Helsinki
Finnlines

Giorno 3 – In navigazione

Il Mar Baltico è calmo ed io ringrazio il sole per questa navigazione da me tanto temuta (il ricordo della mia traversata Francia-Irlanda è ancora ben vivo). I ragazzi giocano nella sala dedicata, qualche passeggero approfitta della Spa con idromassaggio e noi ci rilassiamo sul pontile guardando i numerosi mercantili che solcano il mare e un tramonto meraviglioso.

Giorno 4 – Navigazione e arrivo a Kerimaki (km 385 da Helsinki, soste incluse)

La notte trascorre tranquilla a bordo della nave. Allo sbarco in Finlandia, la nostra prima tappa è Porvoo (km 53), la seconda città più antica del Paese dopo Turku. Passeggiamo per le vie di questo tranquillo paesino, costituito da rosse case in legno ed edifici settecenteschi, fino alla sua Cattedrale: un tuffo nel passato che piace molto ai ragazzi.

Breve sosta alle rapide di Imatrankoski per arrivare infine al nostro rosso chalet nella foresta, a Kerimaki.

Un po’ di relax nell’ampissima doccia/sauna e una passeggiata a bordo lago per provare a pescare (attrezzatura fornita alla reception della zona residenziale) concludono una giornata perfetta.

Giorno 5 – Alla scoperta dei dintorni

Oggi andiamo alla scoperta della zona: Savonlinna e il medievale Castello Olavinlinna, che entusiasma i ragazzi soprattutto quando, al termine della visita, scoprono di potersi travestire da cavalieri e dame e sedere al tavolo apparecchiato come ai tempi delle fiabe. Il Castello ogni anno ospita il festival dell’Opera, che dura un mese intero.

Castello di Olavinlinna
Castello di Olavinlinna

Vicino al Castello partono anche le brevi crociere che permettono di esplorare il Lago Saimaa e le sue isole incantate. La calma qui regna sovrana: qualche casetta nascosta nel bosco, acque placide e relax.

Lago Saimaa

Prima di tornare al nostro chalet, consigliamo una sosta alla chiesa in legno più grande al mondo, che si trova proprio a Kerimaki. Come tutte le chiese luterane, i ragazzi possono giocare e disegnare nello spazio appositamente adibito all’ingresso, mentre gli adulti pregano (o ammirano la struttura, come nel nostro caso).

Chiesa Luterana di Kerimaki, la più grande chiesa in legno del mondo
Chiesa luterana di Kerimaki

La nostra idea di pescare prima di cena, sul lago accanto allo chalet, svanisce quando si scatena il temporale…

Giorno 6 – Kerimaki – Helsinki (km 350)
Lasciamo il nostro nido nel bosco per visitare Helsinki: la Chiesa nella Roccia è la nostra prima tappa.

A seguire, una passeggiata nel centro della città, ammirando la Cattedrale, il Parlamento e la Chiesa Ortodossa.

La bianca cattedrale di San NIcola, alla sommità di una ripida scalinata
Cattedrale

Concludiamo con una tappa gastronomica al mercatino (Kauppatori), dove gustiamo del freschissimo salmone al forno con patatine e polpette di carne di renna a meno di 10 euro a persona: questo ‘fast food stradale’ è una vera delizia!

Salmone di tutti i tipi al mercato Kauppatori
Gustoso fast food a base di prodotti locali

Giorno 7 – Helsinki – Tallin
Oggi lasciamo Helsinki per imbarcarci per Tallin (traghetto prenotato dall’Italia): una nuova avventura ci attende nelle Repubbliche Baltiche. Coming soon sul nostro blog!

Cosa rende facile un viaggio in Finlandia?
-Tutti parlano inglese: dal laureato alla vecchietta di paese
-Per chi ha intolleranze alimentari, gli allergeni sono ben evidenziati sia sui prodotti che sugli scaffali in cui questi sono posti.
-La tranquillità delle zone aiuta a rilassarsi dopo un anno di lavoro!

Precedente PONTE TIBETANO DI CESANA CLAVIERE: pronti a superare i vostri limiti? Successivo Alla scoperta di Milano e del settore terziario

15 commenti su “FINLANDIA: Helsinki e la Regione dei Laghi

    • Per i bambini la traversata in nave è l’ideale: si divertono ad esplorare ed a giocare negli spazi a loro dedicati. Il problema era per me (mamma): soffro il mal di mare! In realtà è andato davvero tutto molto bene e anzi, il tempo è volato e mi sono rilassata.

  1. Bella la Finlandia, noi avevamo dei parenti che ci hanno invitati tante volte ma non siamo mai riusciti ad andare. Chissà se prima o poi riusciremo. La regione dei laghi mi ispira un sacco ma non ci sono tanti insetti?

    • famigliaesploramondo il said:

      La Regione dei Laghi è davvero fantastica ed invita al relax più totale. Con i bambini è l’ideale: te la consigliamo!

Lascia un commento