Sciatt, ricetta tipica valtellinese

Sciatt ricetta tipica valtellinese

Gli sciatt sono una ricetta tipica il valtellinese. Letteralmente “sciatt” significa “rospo”, ma nulla hanno a che vedere con questo anfibio.
Si tratta invece di squisite frittelle di formaggio, generalmente accompagnati da cicoria e, per un tocco in più, da qualche fetta di bresaola.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina di grano saraceno
  • 150 gfarina
  • 1/2 lacqua gassata
  • 1/2 lolio di semi
  • 250 gformaggio Casera
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • Padella per friggere
  • 2 Cucchiai

Preparazione Sciatt

  1. Impastare con acqua gassata le farine ed aggiungere un pizzico di sale fino ad ottenere una pastella cremosa (non troppo densa).

Lasciare riposare il composto per diverso tempo (si può anche preparare l’impasto la sera prima).

Tagliare il formaggio a dadi non troppo piccoli e immergerli nella pastella.

Versare in una pentola l’olio e, quando è bollente, utilizzando due cucchiai da cucina, con la punta di uno dei due prendere la pastella e un dadini di formaggio, mentre con l’altro fare scivolare la pastella nella padella.

Si formeranno dei piccoli gnocchetti neri irregolari che, con l’aiuto di un cucchiaio a paletta, verranno estratti dall’olio e riposti su carta assorbente.

Versare gli sciatt in una pirofila e servirli in tavola accompagnati da insalata (cicoria, condita a piacimento) e da una bottiglia di vino rosso valtellinese!

A seguire, che ne dici di un piatto di pizzoccheri?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.